Seleziona una pagina

Scopri come rendere il tuo matrimonio davvero suggestivo con questi magici riti ricchi di fascino

Nel corso dei secoli l’uomo ha sempre ricercato nei gesti e nelle ritualità il suo contatto spirituale con la natura e la sacralità della vita identificando nell’unione di due anime non solo il traguardo di un percorso di vita di coppia, ma anche un punto di inizio di una nuova vita insieme volta alla creazione di un qualcosa di nuovo, una famiglia.

Per questo, come accennato nel mio articolo precedente, il matrimonio simbolico, che richiama a questi gesti fortemente evocativi non risulta essere meno spirituale rispetto ad un matrimonio in chiesa, e sicuramente può essere di grande impatto rispetto ad un rito civile, più conciso e “freddo”, sebbene ad oggi lo sia sicuramente meno rispetto ad un tempo.

Ricordate che il mero matrimonio simbolico non produce effetti vincolanti pertanto se intendete dare validità legale al vostro matrimonio dovreste espletare tutte le formalità previste per il rito civile, prima o dopo la cerimonia.

Ma in che modo possiamo rendere il matrimonio simbolico davvero unico?

Esistono diversi tipi di rituali che gli sposi amano compiere per scambiarsi le promesse di amore eterno. La personalizzazione è sicuramente garantita, riuscirete così a realizzare un matrimonio unico e memorabile, suscitando lo stupore e la commozione dei vostri invitati oltre che del vostro partner.

Potreste suggellare ad esempio i vostri voti con delle promesse scritte a cuore aperto; dichiarando i vostri sentimenti dal profondo del vostro animo susciterete un’ emozionante ricordo di un momento indimenticabile che il vostro futuro sposo porterà con sé per sempre.

Le vostre parole potranno essere accompagnate da questi semplici gesti o rituali carichi di significato che renderanno la vostra cerimonia davvero magica!

 

  • Il rito della sabbia: questo rito, molto romantico, simboleggia l’unione indissolubile di due anime, rappresentate da due ampolle di sabbia di diverso colore, che vengono affidate ciascuna ad uno dei due sposi. Entrambi scambiandosi le promesse, o durante la recitazione di una poesia da parte degli invitati, piuttosto che con una musica di sottofondo, rovesciano la sabbia contemporaneamente in un unico contenitore, che potranno poi conservare, simbolo del loro amore indissolubile.

 

La sabbia miscelandosi infatti, sarà impossibile da separare.

Una variante può essere quella di dipingere insieme su una tela con due colori diversi qualcosa che rappresenti l’amore reciproco degli sposi, dall’unione dei due colori ne verrà fuori un terzo,  a simboleggiare come da due anime che si uniscono ne nasca una sola, una nuova famiglia. Questo rito prende il nome di Unity Painting.

 

il rito della luce o delle candele: questo rito fortemente evocativo rimanda all’unione di due fuochi (rispettivamente le due candele che terranno in mano gli sposi durante la celebrazione) che insieme accendono una terza candela simbolo dell’unione spirituale di cuori  in uno solo. La candela potrà essere conservata e riaccesa assieme per un anniversario o per superare uniti l’uno nell’altro i momenti di difficoltà, per ricordarsi di quel momento fortemente emozionante che ha unito i due sposi per sempre.

Rito della Luce

 

il rito della chuppah: un rito di origine ebraica in cui i genitori degli  sposi coprono con una coperta le loro spalle, dopo di che la sposa gira per 7 volte intorno al marito, a simboleggiare la costruzione della casa coniugale, come Dio creò il mondo in sette giorni.

 

handfasting: cerimonia di origine irlandese, risalente all’epoca medievale, prevede che le mani dei due sposi siano legate insieme da un nastro mentre ricevono la benedizione. Si credeva che con questa pratica fortemente simbolica le due anime fossero congiunte per sempre e destinate a ritrovarsi nelle vite successive.

 

God’s knot: un rito arcaico, risalente forse all’Antico Testamento, prevedeva che i due sposi tenessero i capi di due corde ed il cerimoniante le intrecciasse a simboleggiare l’indissolubile legame tra le due anime e Dio. Oggi molto utilizzato da chi non vuole rinunciare alla sacralità della propria unione, e sente di dare alla sua cerimonia un forte legame spirituale.

 

Tree planting: questo rituale molto simpatico ma anche fortemente rappresentativo prevede che i due sposi piantino un alberello durante la cerimonia, simbolo di una vita insieme dalle radici solide e robuste, che coltiveranno per sempre con amore e faranno crescere con dedizione giorno dopo giorno.

 

Il rito della rosa: dopo lo scambio degli anelli gli sposi si scambieranno anche una rosa rossa, sembrerà che niente è mutato, ed invece da questo momento saranno per sempre l’uno nelle mani dell’altro, si affideranno all’amore reciproco e lo custodiranno per sempre. La rosa rossa è infatti da sempre il simbolo dell’amore eterno.

 

Ring warming: con questo rito si richiede la partecipazione sentita e coinvolta di tutti gli invitati! È infatti di grande impatto ogni volta che lo si sceglie. Consiste nel far passare le fedi nuziali di mano in mano a tutti gli invitati, che dovranno stringerlo nelle loro mani ed esprimere un pensiero intimo, una benedizione, un augurio per i futuri sposi. Una volta che le fedi arriveranno agli sposi questi potranno scambiarle e saranno sicuramente di buon auspicio per una felice vita insieme.

 

E tu hai già scelto come rendere unico il tuo rito simbolico?

Hai altre idee oltre quelle che ti ho raccontato? Lasciami un commento o

contattami, realizzeremo un matrimonio ricco di fascino e carico

d’emozione!

 

Subscribe To Our Newsletter

Join our mailing list to receive the latest news and updates from our team.

You have Successfully Subscribed!